Crema di cavolo nero porro curry

3,00 €

Ingredienti:

Cavolo nero 41%, porro 33%, olio e. v. d’oliva, aceto di mele 3%,succo di arancia, sale marino, curry.

 

Ecco la nostra ultima creazione, la crema di cavolo nero, porro e curry, deliziosa e originale! La crema di cavolo nero, porro e curry è consigliata per realizzare velocemente pasta o risotti, per preparare gustosi crostini o per dare un tocco in più alle vostre ricette a base di carne. Ottenuta dalla lavorazione di verdure fresche di stagione, il suo sapore è esaltato e impreziosito grazie all'abbinamento con il curry. 

Una volta aperto il prodotto si conserva in frigorifero aggiungendo un filo di olio in superficie.

Peso netto: 140 g

SKU:
CR10

Provenienza Cavolo nero: Emilia Romagna - porro : Bologna - curry: Extra ue

 

PRODOTTO BIOLOGICO

Certificato da: ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale)

 

IL CAVOLO NERO

Il cavolo nero è una varietà di cavoli con proprietà molto interessanti. Il suo nome scientifico è Brassica oleracea ed appartiene alla famiglia delle Brassicaceae. Il cavolo nero è un discendente del cavolo selvatico, una pianta originaria dell’Asia Minore che fu introdotta in Europa nel 600 a.C. circa da viandanti celtici. Questo tipo di cavolo è conosciuto anche con il nome di cavolo nero di Toscana. Ha foglie lunghe scure e rugose con una parte interna piuttosto coriacea che non si presta ad essere consumata.

ll cavolo nero contiene i seguenti minerali: calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, sodio, zinco, rame, manganese, zolfo, selenio e fluoro.

Una proprietà molto importante di questo ortaggio è data dal contenuto di significative quantità di acidi grassi essenziali, ovvero quelli che il nostro organismo non può produrre da solo e deve per forza di cose assumere dagli alimenti. Ogni 100 grammi di foglie di cavolo nero troviamo 121 mg di acidi grassi Omega-3 e 92,4 mg di acidi grassi Omega-6.

 

IL PORRO

Il porro è un ortaggio. La parte edule è rappresentata dalla parte basale delle foglie (la parte bianca), mentre viene comunemente scartata la parte apicale verde delle stesse.Il porro è originario della regione mediterranea, probabilmente dal Vicino Oriente. La sua coltivazione è di antichissima memoria: il porro era conosciuto dagli Egizi e dai Romani.

Innanzitutto il porro è ricchissimo d’acqua (90%) e contiene buone quantità di sali minerali in particolare ferro, magnesio, calcio e potassio. Ottimo quindi per attivare le funzioni depurative dell’organismo agendo contemporaneamente da rimineralizzatore. Buona anche la presenza di vitamine, in particolare della Vitamina A ma anche C e K. Inoltre, poiché questo ortaggio è ipocalorico, il suo consumo è spesso consigliato a chi è a dieta. 

 

IL CURRY

Il curry, o più precisamente MASALA, in lingua italiana, è una miscela, di origine indiana, di spezie pestate nel mortaio che formano una polvere giallo-senape fortemente profumata. 

La formulazione classica del curry comprende pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, curcuma e anche chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco, peperoncino, zafferano, cardamomo.